Sabato 02 Ottobre 2010 22:27

Scegliere l'albero in vivaio

Scegliere un giovane albero ben allevato e sano è l'unico modo per avere un grande albero forte e robusto. Troppo spesso accade di vedersi mettere a dimora alberi non proprio di prima scelta. Ecco alcune dritte su come scegliere un buon albero.

Anzitutto avere ben chiara la forma naturale e le caratteristiche dell'albero adulto.

I giovani alberi devono avere un aspetto sano e robusto, una buona ramificazione e foglie sufficienti. Gli alberi che sembrano sofferenti e quelli con fusti inclinati o che presentano curvature non sono la prima scelta.

danni-tutore-3L'integrità della giovane pianta è importante. Gli alberi con lesioni della corteccia e/o dei tessuti interni è meglio lasciarli al vivaista. La chioma deve essere ben sviluppata in ogni direzione e i rami, che si dipartono dal fusto, devono essere ben distanziati tra loro. I rami di un giovane albero diverranno i rami portanti -le branche- dell'albero adulto, è importante che siano forti e robusti. La freccia, la parte alta del fusto, deve essere ben sviluppata e spiccare oltre la sagoma dalla chioma.

Albero con codominanzeL'albero deve avere un solo fusto e una sola freccia. Alberi con più fusti o con rami in competizione con la freccia devono essere scartati.

Le proporzioni sono importanti. Fusti sviluppati in altezza ma con diametri ridotti possono piegarsi, lesionarsi o spezzarsi a causa del vento e della neve. Scegliete gli alberi con fusti che vi sembrano ben proporzionati all'altezza e alle dimensioni della chioma. Qui sotto è riportata una tabella con i rapporti circonferenza/altezza indicati dagli standard europei. Occorre valutare il valore minimo e quello massimo a seconda della velocità di crescita della specie arborea.

Circonferenza
minima (cm.)

Circonferenza
massima (cm.)

Altezza
minima (mt.)

Altezza
massima (mt)

12 14 2,5 3
14 16 2,5 3
16 18 3 4
18 20 3 5
20 25 4 5
25 30 5 6
30 35 6 7
35 40 7 8

albero senza frecciaAnche la proporzione tra chioma e apparato radicale deve essere adeguata. L'apparato radicale, in natura, si estende oltre il limite della proiezione della chioma. Nella parte più esterna dell'apparato radicale si trovano le radici che assorbono l'acqua e i sali in essa disciolti. Verificate che il diametro della zolla o del contenitore sia adeguato: meglio spendere qualche euro in più ed avere una zolla con maggiore diametro.
Se la zolla che presenta tagli di grosse radici significha che l'albero ha perso gran parte del suo apparato radicale. La pianta farà molta fatica ad attecchire e potrebbe anche morire.
Radici circolariLe piante in vaso non devono avere radici che corrono lungo le pareti del contenitore. Una volta messe a dimora queste radici continueranno a crescere in tondo avvolgendosi su se stesse fino a strozzarsi a vicenda e a strozzare il fusto stesso.

Visitate più vivai e valutate quante più piante possibili. Non è detto che i grandi vivaisti abbiano le migliori piante. Visitate anche le piccole aziende.

Scegliere un buon albero non è difficile, questi pochi accorgimenti sono sufficienti per scartare il materiale vivaistico peggiore e valutare il vivaio o il professionista che vi sta consigliando.

 

Articoli correlati